ENG/IT

Johannes niesel-reghenzani | Stranded | copper, concrete, steel construction, perched block|  ca. 340 x 140 cm | 2017  

Johannes Niesel-Reghenzani, born in Munich in 1988, studied in Vienna and Munich and graduated 2016 at the Academy of Fine Arts in Vienna. His drawings, objects and videos communicate with each other and invite the observer to think in a lyrical and narrative way. He makes use of forms of folk art such as floral aquarelles or maritime motifs in order to create places of longing and tranquility for the viewer, thus making a question of the respective "status quo" possible. for his work "Stranded", he used the boat as a metaphor for the quest for knowledge, for new shores. Copperplate, which covers the church towers below, is used here as a planking of a rowing boat, which, as just laid out, is leaning against a boulder and reminds the traveler of their search.

---

ItalianoJohannes Niesel-Reghenzani, nato a Monaco di Baviera nel 1988, ha studiato a Vienna e Monaco e si è laureato nel 2016 all'Accademia di Belle Arti di Vienna. I suoi disegni, oggetti e video comunicano tra loro e invitano l'osservatore a pensare in modo lirico e narrativo. Fa uso di forme di arte popolare come acquarelli floreali o motivi marittimi per creare luoghi di nostalgia e tranquillità per lo spettatore, facendo così una domanda del rispettivo "status quo". per il suo lavoro "Stranded", ha usato la barca come una metafora per la ricerca della conoscenza, per nuove rive. La copperplate, che copre le torri della chiesa sottostante, viene usata qui come una plancia di una barca a remi che, come appena disposta, è appoggiata ad un macigno e ricorda al viaggiatore la loro ricerca.